Crimea, esercito russo attacca una base ucraina a Sebastopoli – Russian army attacked a military base in the Ukrainian

La tensione tra Russia e Ucraina vive una pericolosa escalation. In un attacco che segna un’impennata nella crisi ucraina, truppe russe hanno fatto irruzione poco dopo il tramonto in una base missilistica dell’aeronautica ucraina a Yuharinoy, alla periferia di Sebastopoli in Crimea, sede dell’unità A2355. I soldati di Mosca, dopo non essere riusciti a conquistare il controllo di tutto il complesso, hanno stretto d’assedio gli edifici in cui sono asserragliati fino a 100 soldati fedeli a Kiev. Sono in corso al momento trattative ed un duro confronto tra il comandante della base, un colonnello, e i russi, che hanno chiesto ai soldati di Kiev «di deporre le armi e arrendersi». Le truppe di Mosca, aiutate da cosacchi e forze estremiste locali hanno sfondato i cancelli della base con un camion militare Kamaz. Finora nessuno ha aperto il fuoco e non risultano feriti. Al momento, riferiscono fonti all’interno della base, nessuno dei missili o altre armi all’interno della base è caduto nelle mani dei russi. Secondo la Pravda ucraina il ministero della Difesa di Kiev riferisce che nella base attaccata ha sede anche il comando tattico delle forze aeree ucraine in Crimea.

Il Cremlino: «Non si torni alla Guerra Fredda»

In precedenza il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov,aveva auspicato che Russia e Occidente non tornassero alla guerra fredda: «non vorrei, credo che non sia così, credo che non sia iniziata, e vorrei credere che non inizi», ha detto in una intervista al secondo canale statale russo. Peskov ha aggiunto però che per Mosca «suscitano un sorriso» gli appelli europei a trattare con Kiev con la mediazione di poteri occidentali, ritenendo «esaurito» il credito di fiducia di questi “garanti” dopo il destino toccato al documento firmato da Yanukovich a Kiev il 21 febbraio.

Profondi disaccordi

Spiegando la situazione, il portavoce di Vladimir Putin ha detto che «si sono registrati profondi disaccordi di natura concettuale tra la Russia, l’Ue e gli Usa». Ma ha aggiunto che «rimane la speranza…che possano essere trovati alcuni punti di accordo come risultato del dialogo, che i nostri partner, grazie a Dio, non hanno ancora respinto».

#escidallagabbia

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

The tension between Russia and Ukraine is experiencing a dangerous escalation . In an attack that marked a sharp crisis in Ukrainian , Russian troops stormed shortly after sunset in a missile base in the Ukrainian Air Force Yuharinoy on the outskirts of Sevastopol in Crimea, seat unit A2355 . The soldiers of Moscow, after failing to gain control of the entire complex , they laid siege to the buildings in which they are barricaded up to 100 soldiers loyal to Kiev. Are in progress at the time of negotiations and a confrontation between the base commander , a colonel , and the Russians , who have asked the soldiers to Kiev ” to lay down their arms and surrender .” Moscow ‘s troops , aided by local Cossacks and extremist forces broke through the gates of the base with a military truck Kamaz . So far no one has opened fire and there were no injuries. At the time , sources said inside the base, none of the missiles or other weapons inside the base fell into the hands of the Russians. According to the Pravda Ukrainian Defense Ministry in Kiev reports that attacked the base is also home to the tactical command of the Air Force of Ukraine in Crimea.

The Kremlin: “Do not come back to the Cold War”

Previously, the Kremlin spokesman, Dmitri Peskov, had hoped that Russia and the West should not return to the Cold War: “I ​​would not, I do not think so, I think that it is not started, and I believe it starts,” he said in a interview according to Russian state channel. Peskov added, however, that Moscow “elicit a smile,” European calls to deal with Kiev with the mediation of Western powers, feeling “exhausted” the credit of trust of these “sponsors” after the fate that befell the document signed by Yanukovich in Kiev February 21.

Deep disagreements

Explaining the situation, the spokesman Vladimir Putin said that “there were deep disagreements conceptual in nature between Russia, the EU and the U.S..” But he added that “… the hope remains that may be found some points of agreement as a result of the dialogue, that our partners, thank God, have not yet rejected. ”

#escidallagabbia

 

Annunci

2 thoughts on “Crimea, esercito russo attacca una base ucraina a Sebastopoli – Russian army attacked a military base in the Ukrainian

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...