La Nato fa alzare in volo gli Awacs – NATO raises the AWACS in flight

La Russia fa la voce grossa, la Nato scomoda gli Awacs

Mosca boccia le proposte Usa sulla crisi ucraina, ma per la prima volta ne preannuncia di proprie.
Il governo tedesco avvisa “ormai c’è poco tempo, siamo pronti a nuove sanzioni”.
Mentre la Nato fa alzare in volo i suoi aerei radar Awacs sui cieli di Polonia e Romania per “monitorare la crisi in Ucraina”, Washington rilancia la sfida. “Gli Stati Uniti devono vedere delle prove concrete che la Russia è pronta ad impegnarsi nelle proposte diplomatiche che abbiamo fatto per facilitare un dialogo diretto tra l’Ucraina e la Russia” ha spiegato la portavoce del dipartimento di Stato americano Jennifer Psaki, ricordando le recenti richieste di kerry al capo della diplomazia russa Lavrov.
Obama, che domani riceverà il premier ucraino Arseni Yatsenyuk ad ulteriore conferma della leggitimità del suo governo, ha sentito intanto il presidente cinese Xi Jinping – tradizionalmente alleato del Cremlino in politica estera – per sintonizzarlo sulla ricerca di una “soluzione pacifica” e sul comune rispetto per la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina.
La UE, tramite il portavoce del capo della diplomazia Catherine Ashton, ha suonato invece un altro campanello d’allarme “per la mancanza di qualsiasi segnale di de-escalation della situazione sul terreno in Ucraina”.

#escidallagabbia

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Russia is the big voice, NATO lifts off the AWACS

Moscow rejects U.S. proposals on the Ukrainian crisis , but for the first time, heralds of their own .
The German government warns ” there is little time now , we are ready for new sanctions.”
While NATO does raise his flying AWACS radar planes in the skies over Poland and Romania to ” monitor the crisis in Ukraine,” Washington raises the challenge. ” The United States must see concrete evidence that Russia is ready to engage in diplomatic proposals that we have done to facilitate a direct dialogue between Ukraine and Russia ,” said the spokesman for the U.S. Department of State Jennifer Psaki , recalling the recent kerry requests to the head of Russian diplomacy Lavrov.
Obama, who tomorrow will receive the premier Ukrainian Arseni Yatsenyuk further confirmation of the legitimacy of his government, he heard Meanwhile , Chinese President Xi Jinping – traditionally an ally of the Kremlin ‘s foreign policy – to tune the search for a ” peaceful solution ” and the town than for the sovereignty and territorial integrity of Ukraine.
The EU, through the spokesman of the chief diplomat Catherine Ashton, on the other hand has played another wake-up call ” for the lack of any sign of de- escalation of the situation on the ground in Ukraine.”

#escidallagabbia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...