Ucraina: ad un passo dalla guerra – Ukraine: a step away from war

Un soldato ucraino fulminato in una base della marina e un membro delle «Forze di autodifesa» filorusse ammazzato a Sinferopoli. Uno per parte anche i feriti. Nella penisola indipendentista ora si spara. Sono le prime vittime, dopo che i fautori dell’annessione alla Russia hanno preso il controllo della Crimea.

Vladimir Seleznev, portavoce delle Forze armate ucraine, ha scritto su Facebook che gli assalitori «completamente equipaggiati e a volto coperto sono arrivati su un camion su cui sventolava una bandiera russa». «Il conflitto — scandisce il premier Arseniy Iatseniuk — sta passando da una fase politica a una fase militare. I soldati russi hanno cominciato a sparare a militari ucraini. È un crimine di guerra senza alcuna scadenza in base alle norme sulla prescrizione». L’agenzia russa Interfax ha raccolto una testimonianza drammatica. «Siamo — ha raccontato un portavoce — barricati al secondo piano. Il quartier generale è stato preso e anche il comandante. Vogliono che consegniamo le armi, ma non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci».

UNA NOTA del ministero della difesa precisa che «i soldati ucraini nella Repubblica autonoma di Crimea sono stati autorizzati a usare le armi per proteggere le loro vite». «Abbiamo l’ordine di sparare a vista su chiunque tenti di entrare», sintetizza da un’altra caserma il tenente colonnello Igor Mamciur. Per «evitare un’escalation del conflitto» Iatseniuk ha ordinato al ministero della Difesa di convocare un incontro con i rappresentanti della Francia, della Gran Bretagna e della Russia, i firmatari del trattato del 1994 che garantisce i confini di Kiev.
I volontari filorussi della regione di Donbas hanno organizzato una fitta rete di posti di blocco per impedire ai mezzi militari ucraini di raggiungere il confine con il territorio di Mosca nella parte orientale del Paese. «La polizia ci aiuta», si compiace Serghei Tsyplakov, il vicecomandante della milizia civile. «La gente — accusa — ha visto trasportare da Kiev cannoni, carri armati e e sistemi di difesa antimissile».

UNA NOTA ufficiale del ministero degli Esteri annuncia che «l’Ucraina e tutto il mondo civilizzato non riconosceranno mai l’indipendenza illegittima della Crimea e la violenta annessione del territorio del nostro Paese». Il distacco è stato chiesto, rincara il comunicato, «da un’autorità illegale, sulla base di un referendum incostituzionale, tenuto violando gli standard democratici elaborati dall’Osce e dal Consiglio d’Europa». Il presidente ad interim Olexandr Turchinov ricorda che «con l’annessione di territori di altri stati la Germania nazista diede il via alla seconda guerra mondiale». «Una rapina su scala internazionale», la definisce il premier Arseniy Iatseniuk. Il primo ministro sostiene che le forze dell’ordine ucraine hanno «raccolto prove convincenti della partecipazione degli agenti speciali russi nell’organizzazione di disordini nell’est», ma si premura di precisare che «l’adesione alla Nato non è in agenda, perché il Paese sarà difeso da un forte e moderno esercito ucraino».
In Crimea è già arrivata una prima tranche di aiuti russi, 296 milioni di euro per pagare gli stipendi delle forze dell’ordine e dei militari. Per un periodo di tempo che va da due a sei mesi nella penisola circoleranno sia i rubli sia le grivnie ucraine. Si annunciano tempi duri per i tatari, il 12 per cento della popolazione di fede islamica. Il vicepremier Rustan Temirgaliyev ha chiesto loro di sgombrare «i terreni occupati illegalmente».

#ESCIDALLAGABBIA

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

A soldier electrocuted in a Ukrainian naval base and a member of the “Self-Defense Forces’ pro-Russian killed in Simferopol. One also for the wounded. In the peninsula independence now it shoots. They are the first victims, after which the proponents of annexation to Russia took control of the Crimea.

Vladimir Seleznev , spokesman of the Armed Forces of Ukraine , wrote on Facebook that the attackers ‘ faces covered fully equipped and have arrived in a truck which was flying a Russian flag . ” “The conflict – marks the Prime Minister Arseniy Iatseniuk – is moving from a political to a military phase . The Russian soldiers began to shoot at Ukrainian military . It is a war crime without any deadline under the statute of limitations . ” The Russian news agency Interfax has collected a dramatic testimony . “We – said a spokesman – barricaded the second floor. The headquarters was taken and also the commander . They want us to deliver the weapons , but we have no intention of giving up . ”

A NOTE Ministry of Defence states that ” the Ukrainian soldiers in the Autonomous Republic of Crimea were allowed to use weapons to protect their lives .” ” We have orders to shoot on sight anyone trying to get in ,” sums up another barracks Lieutenant Colonel Igor Mamciur . To ” avoid an escalation of the conflict” Iatseniuk has ordered the Defense Ministry to convene a meeting with the representatives of France , Britain and Russia, the signatories to the 1994 treaty that guarantees the borders of Kiev.
The volunteers of the pro-Russian region of Donbas have organized an extensive network of checkpoints to prevent the military means to achieve the Ukrainian border with the territory of Moscow in the eastern part of the country. “The police are helping us ,” welcomes Serghei Tsyplakov , the deputy commander of the militia . “The people – prosecution – has seen from Kiev to carry guns, tanks and and missile defense systems .”

A NOTE official of the Ministry of Foreign Affairs announced that ” Ukraine and the entire civilized world will never recognize the independence of Crimea illegal and violent annexation of the territory of our country .” The detachment was asked , a bolus to the statement, ” by an illegal, unconstitutional on the basis of a referendum , held in violation of democratic standards elaborated by the OSCE and the Council of Europe .” The interim president Olexandr Turchinov recalls that ” with the annexation of the territories of other states Nazi Germany started the Second World War .” ” A robbery on an international scale ,” the Prime Minister Arseniy defines Iatseniuk . The Prime Minister claims that the Ukrainian police have ” compelling evidence of the participation of Russian special agents in the organization of unrest in the east ,” but is careful to point out that ” NATO membership is not on the agenda , because the country will be defended by a strong and modern Ukrainian army . ”
In Crimea has already received a first tranche of Russian aid , € 296 million to pay the salaries of the police and the military. For a period of time ranging from two to six months in the peninsula circulate both rubles both grivnie Ukrainian . It is a tough time for the Tatars , 12 per cent of the population of the Islamic faith. The deputy Rustan Temirgaliyev asked them to clear ” illegally occupied land .”

#ESCIDALLAGABBIA

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...